Interviste e sondaggi per iscritto

Il mio dottorato mi ha permesso approfondare le mie conoscenze dei metodi di ricerca delle scienze sociali, e negli anni scorsi delle interviste ad esperti e dei sondaggi per iscritto sono stati realizzati sotto la mia responsabilità. Il concetto dell’inchiesta, la costruzione di un questionario, la scelta del campione e la comunicazione agli interrogati sono decisive se si vuole ottenere dei risultati sostanziosi e validi. Con piacere realizzerò altri sondaggi o darò consiglio su come farlo.

Preparazione dei dati ed analisi statistica

Statistiche corrono il rischio di provocare percezioni distorti o conclusioni sbagliati. Soprattutto quando si comunica al vasto pubblico è importante presentare i risultati di sondaggio o dei dati statistici in modo adeguato e comprensibile. Per l’analisi statistica, la scelta di procedure adatte è indispensabile. I metodi parametrici e non parametrici mi sono ben conosciute e garantisco un’analisi scientificamente solida ed una comunicazione responsabile.

Analisi di gestione aziendale (agraria)

Gli indicatori finanziari-contabili di un’azienda sono rivelatrici, ma per saperli interpretare ci vogliono delle conoscenze agronomiche e del sapere sulle specificità delle aziende familiari. La contabilità analitica dei costi e le analisi di produttività meritano a essere considerati. Il mio interesse per i dati aziendali è soprattutto motivato dalla loro importanza per la politica agraria. Se l’agricoltura dovrà diventare più competitiva e più efficace nell’uso delle risorse, questo si passerà sulle aziende individuali. Gli studi di caso danno dei cenni importanti sulle conseguenze di cambiamenti delle politica agraria o dell’ambiente economico.

Analisi settoriali

Per la discussione sulla politica agraria, le conoscenze sull’agricoltura a livello nazionale ed il settore agro-alimentare sono importantissime. Delle analisi microeconomiche e l’interpretazione delle informazioni qualitative o quantitative migliorano la comprensione degli sviluppi passati, quel ch’è importante per le decisioni che concernano il futuro. Diversi studi mi hanno soprattutto permesso approfondire le mie conoscenze del mercato dei latticini. Parlando di analisi settoriale bisogna anche pensare ai modelli di simulazione – benché personalmente non sono (più) attiva nella programmazione, sono metodi le cui possibilità stimo molto, ma di cui capisco anche i limiti.

Altre capacità che potrebbero interessare

Conoscenze linguistiche: A parte il tedesco, che è la mia lingua materna, ho delle conoscenze a livello avanzato del francese, del italiano e del inglese (parlato e per iscritto). Inoltre, mi cavo bene parlando il russo e ho qualche conoscenza di base del cinese. Le lingue mi affascinano e mi piace utilizzarle. Per questo mi sarebbe un gran piacere lavorare su mandati che includono la Svizzera francese e italiana.

Esperienze d’insegnamento: Mentre lavoravo al Politecnico di Zurigo e alla HAFL ho ricoperto degli incarichi d’insegnamento per varie materie (gestione aziendale agraria, mercati agrari, ricerca di mercato per via di sondaggi). Dispongo di un certificato di didattica universitaria della Scuola universitaria professionale bernese.